sabato 26 gennaio 2013

IL VOLANTINO DELL' EVENTO


LA NOSTRA COLLABORAZIONE CON POQ



Sportinzona quest’anno ha deciso con orgoglio di affiancare la rete di Partigiani in ogni quartiere nella costruzione della giornata del 25 Aprile.
POQ è da anni che propone un importante lavoro nelle periferie milanesi dove attraverso la propria rete cerca di affiancare associazioni, gruppi e singoli individui che vivono una determinata zona per creare una condivisione d’idee e per portare avanti dei valori per noi fondamentali come l’antifascismo e l’antirazzismo.
Dopo essere passati per la zona di Certosa, per Bonola, per Gratosoglio, per Corvetto e per Giambellino quest’anno POQ ha deciso di lavorare nella zona di Via Padova. Proprio questo fatto è stato per noi determinante nella nostra scelta di partecipazione attiva a questa rete. Mettere a disposizione la nostra esperienza nella zona e la nostra voglia di fare è stato da subito il nostro obbiettivo e la collaborazione con i ragazzi di POQ sta ci sta dando  grosse soddisfazioni.
Partigiani in ogni quartiere non significa solo il concerto del 25 Aprile, quello che più o meno tutti conoscono, ma significa autogestione partendo dal basso, significa socialità, significa autofinanziamento. Soprattutto significa dare voce a quelle realtà e alla gente che vive ogni giorno il quartiere e che conosce di persona le problematiche che giornalmente la zona vive.
L’associazione sportiva dilettantistica Sportinzona Melina Miele sarà quindi protagonista quest’anno nei vari collettivi della rete, all’interno dell’evento del 25 Aprile e in tutti gli altri eventi che la rete costruirà come preparazione a questa importante data.
Siamo anche sicuri che questa sarà la prima di una lunga serie di collaborazioni tra noi e i ragazzi di POQ.
Invitiamo tutti a seguire le varie iniziative proposte al sito http://poq.noblogs.org/ e di vedervi sempre presenti in ogni momento di socialità offerto da questa meravigliosa rete.

SPORT PER DAX



Quest’anno cadono i 10 anni dalla morte di Dax e dalla maledetta notte nera di Milano.
L’ associazione Dax, che dal 17 Marzo 2003 ricorda giornalmente Davide e il suo modo di essere, ha deciso per quest’anno di organizzare una tre giorni di eventi per onorare al meglio la sua memoria ma soprattutto per portare avanti in maniera concreta quelle lotte che lo vedevano sempre in prima linea.
Domenica 17 Marzo 2013, in particolare, è in organizzazione una intera giornata di sport popolare dove tutte le realtà milanesi, e non solo, impegnate in questo ambito saranno protagoniste di un magnifico momento di aggregazione e di socialità all’ insegna dello sport.
Sportinzona ha deciso di partecipare attivamente alla creazione di questa giornata condividendone i valori e le motivazioni. Quando si parla di antifascismo, di antirazzismo, di aggregazione ci ritroviamo sempre nelle stesse modalità di pensiero e lotta che da sempre contraddistinguono i nostri progetti e che la gente che ci ha seguito ha potuto trovare in ogni ambito portato avanti dalla nostra associazione.
E’ da qualche mese che partecipiamo con entusiasmo alle riunioni di avvicinamento a questa giornata e come in ogni occasione la nostra partecipazione non si è limitata al solo appoggio morale e fisico ma ci ha visto protagonisti di proposte concrete che ci vedranno in prima linea in questa giornata.
Tutte le novità rispetto alla costruzione della tre giorni le potrete trovare al sito : http://daxvive.info/category/sport-per-dax-2/
L’associazione sportiva dilettantistica Sportinzona Melina Miele invita quindi tutti ad essere presenti domenica 17 Marzo 2013 e all’ intera tre giorni per ricordare attraverso lo sport Dax e i tragici fatti del San Paolo.

UNA DUE GIORNI MERAVIGLIOSA



Sabato 15 dicembre 2012 e Domenica 16 dicembre 2012 l’associazione sportiva dilettantistica Sportinzona Melina Miele in collaborazione con il comune di Milano Zona 2 e Uisp Milano ha organizzato una due giorni di sport chiamata “Natale in Sport in zona 2”.
L’evento ha avuto luogo all’interno del centro sportivo Cambini Fossati di via Cambini, 4 in piena zona di Via Padova.
Gli obbiettivi di questa due giorni di sport sono stati gli stessi che ci hanno visti protagonisti in questi anni  all’ interno di molte attività fatte in questo quartiere. Vedere lo sport come momento di unione e socialità, cercando di valorizzare valori come l’antirazzismo, e cercare di mettere a disposizione di più ragazzi possibili le strutture sportive che la città offre ma che troppo spesso, sia per motivi economici sia per mancata conoscenza, rimangono a disposizione di una piccola elite di persone.
Nonostante la forte nevicata dei giorni precedenti, l’iniziativa è andata ben oltre i nostri obbiettivi riuscendo a coinvolgere e far giocare più di 200 ragazzi e ragazze di tutte le età. Molta gente del quartiere, ma non solo, hanno vissuto con entusiasmo e partecipazione tutti gli eventi che sono stati proposti.

In particolare la due giorni è stata costruita in questo modo :

Sabato 15 Dicembre l’associazione ha organizzato due tornei di calcio a 5, uno la mattina e uno il pomeriggio.

Alla mattina protagonisti sono stati gli uomini dove quattro squadre, Baraonda Calcio, Sportinzona 1, Sportinzona 2 e Globuli Rossi si sono affrontati in un agguerritissimo e corretto torneo in cui alla fine la vittoria è andata alla squadra del Baraonda solo per differenza reti. Purtroppo la squadra dei Brucaliffo di Limbiate hanno dovuto abdicare l’evento causa impossibilità a raggiungere il posto per colpa della neve ed è per questo che la nostra squadra di sportinzona si è dovuta sdoppiare in 2 team.

Nel pomeriggio invece protagoniste sono state le donne. Anche qui 4 squadre, Alianza Sudamericana, Sporting Segrate, Emelec e Real Bicocca hanno dato vita ad un torneo che è rimasto in bilico fino all’ ultima partita e anche in questo caso la squadra vincitrice, lo Sporting Segrate, ha avuto la meglio solo per differenza reti.

Un ringraziamento particolare va comunque a tutte le squadre partecipanti che nonostante il clima molto amichevole del torneo sono riuscite a giocare con una sana rivalità che ha permesso al torneo di essere molto interessante, oltre che dal punto di vista aggregativo, anche dal punto di vista sportivo.
Un grazie anche agli arbitri della Uisp che per  tutto il giorno si sono alternati a dirigere tutte le gare in programma.

Domenica 16 Dicembre l’associazione ha organizzato degli eventi differenti utilizzando oltre al campo di calcio a 5 anche la palestra del centro sportivo.

Alla mattina infatti, all’ interno della palestra, ci sono stati tornei di basket e pallavolo e a mezzogiorno un emozionante esibizione di Viet Vo Dao a cura dei ragazzi del Voduong Gorla davanti ad un numerosissimo pubblico. Tutte queste attività hanno visto una grossa partecipazione di giovani ragazzi del quartiere che si sono alternati con voglia e simpatia nelle varie attività presentate.
Al termine dell’esibizione l’associazione e i membri del comune presenti hanno voluto ringraziare i ragazzi partecipanti regalando una maglietta dell’evento a ogni singolo ragazzo e premiando le squadre vincenti nei singoli tornei.

In questa giornata il campo di calcetto invece è stato utilizzato per organizzare altri due tornei di calcio a 5. A differenza del giorno prima e in linea con il clima della giornata i protagonisti dei tornei sono stati giovani ragazzi del quartiere. Al mattino il torneo è stato vinto dai ragazzi di Gorla mentre al pomeriggio nel torneo dei più giovani l’hanno spuntata dei ragazzi di via Padova.
Nel torneo pomeridiano dei più piccoli l’associazione ha voluto sperimentare con successo il metodo dell’auto-arbitraggio, dove le squadre prendevano autonomamente le decisioni riguardo falli e contese. Una proposta che è piaciuta molto e soprattutto che ha funzionato per rendere meno agonistico l’evento e che sicuramente, come associazione, ripresenteremo alla prima occasione.
Anche in questo caso al termine dei tornei si è svolta la relativa premiazione e il regalo delle magliette dell’evento.


Insomma è stata una due giorni molto viva, che ci ha riempito di gioia e soddisfazione per aver visto alternarsi con gioia tanti ragazzi di tutte le età nei vari campi messi a disposizione. Un esperienza che riteniamo importante sia per chi ha partecipato sia per noi come associazione. Un ultima considerazione va fatta al quartiere di Via Padova che è capace sempre di rispondere in maniera positiva a questo tipo di iniziative e di schierarsi sempre in prima persona davanti ai sempre troppi pochi eventi che la città gli offre.

Presto verrano pubblicate le foto dell' evento.