martedì 6 marzo 2012

NO LEAGUE - SOCIAL FOOTBALL

Albania, Bangladesh, Bulgaria, Brasile, Cina, Colombia, Egitto, Equador, Filippine, Mauritius, Marocco,Pakistan, Perù, Ucraina, USA... da qui arrivano i giovani italiani che partecipano alla No League 2012.
Un torneo di calcio a 5 (17 squadre, 4 gironi, 350 ragazzi suddivisi nelle categorie PICCOLI e GRANDI) che è partito lo scorso 27 febbraio per concludersi a fine maggio.
Promosso da "Quelli che in rete" (formato da un gruppo di operatori ed educatori dei centri di aggregazione giovanili e socio educativi di Milano) e sostenuto dal Protocollo d'intesa siglato lo scorso anno da UISP Milano e FC Internazionale.

Il protocollo si è rivelato un prezioso sostegno alle attività sportive di quelle realtà che quotidinamente presidiano le nostre periferie, garantendo, tra mille difficoltà, un percorso di socializzazione e crescita per tanti adolescenti.

Tra qualche anno molti dei partecipanti alla No League 2012 diventeranno cittadini italiani. Oggi sono in una sorta di limbo giuridico, in attesa del compimento del 18 anno di età, che non ha più ragione d'essere. Un cono d'ombra nel quale si vuole nascondere la parte più vitale e dinamica del nostro paese, correndo così il rischio di vedersi sottratte in futuro, capacità e risorse preziose.

Il contributo formativo del progetto non si esaurisce con la parte "di gioco". Per i ragazzi più grandi è previsto un corso per arbitro di calcio UISP finalizzato alla collaborazione attiva di questi giovani nel circuito della Lega Calcio del Comitato milanese. Uno strumento che potrà fornire ai ragazzi capacità decisionali, di relazione e perchè no un piccolo passo verso un'indipendenza economica.

Per gli operatori e gli educatori, in collaborazione con i tecnici della società nerazzurra, si realizzerà un workshop formativo sulle tecniche di allenamento e gestione dei gruppi sportivi. Questo per dare maggiori competenze ed efficacia, al loro intervento in ambito sportivo all'interno dei centri giovanili.

Per i risultati, le classifiche e le attività fuori campo della No League vi invitiamo a seguirci su facebook e sui siti lega calcio uisp milano....

Nessun commento:

Posta un commento